Risultati nell'archivio di nichivendola.it per: Settembre 2011
29 Settembre 2011, 22:40

Il 1° ottobre in diretta

Il quotidiano L'Unità seguirà in piazza Navona a Roma la manifestazione del primo ottobre Ora tocca a noi e trasmetterà sul sito www.unita.it la diretta streaming.

29 Settembre 2011, 22:40

Il 1° ottobre in diretta

Il quotidiano L'Unità seguirà in piazza Navona a Roma la manifestazione del primo ottobre Ora tocca a noi e trasmetterà sul sito www.unita.it la diretta streaming.

29 Settembre 2011, 11:50

Ora tocca a noi!

Il primo ottobre alle 15.30 in piazza Navona a Roma saremo tanti e tante. La manifestazione lanciata da SEL è diventata rapidamente qualcosa di molto più ampio. Ci saranno altre forze politiche come l’IdV ed esperienze di impegno sociale e culturale. Hanno aderito figure importanti come Dario Fo, Don Gallo e Amelia Frascaroli. Ci sarà la base di tutte le forze che in questi anni hanno contrastato non solo Berlusconi ma l’intero impianto del berlusconismo. E’ lecito sperare che alla fine l’opposizione ci sia tutta. Per la nostra gente sarebbe il segnale più atteso.
La posta in gioco va molto oltre la stessa fine del peggior governo della storia repubblicana. Non dovrà essere solo un’altra manifestazione di protesta e giusta indignazione contro questo governo. La parabola del berlusconismo è arrivata alla conclusione: questione di giorni, settimane o mesi, non di anni.
Berlusconi è all'ultimo atto, ma da quanto resisterà e da come alla fine cadrà dipenderà in buona parte il nostro futuro.
Perché la fine di Berlusconi sia anche il tramonto del berlusconismo, perché la parola ritorni al popolo con le elezioni democratiche e non alle élites con un governo tecnico, perché a decidere il nome dei/le candidati/e, a partire da quello per la guida del governo, siano le primarie e non le segreterie dei partiti, perché, dopo questo ventennio populista, non ne arrivi un altro diverso nelle forme e identico nella sostanza, è imprescindibile che a far cadere il governo di Silvio Berlusconi sia la democrazia e non la tecnocrazia, siano i lavoratori e le lavoratrici e i cittadini e le cittadine, sia il ritrovato protagonismo di un popolo.
Un popolo del centrosinistra che si ritroverà sabato pomeriggio in piazza Navona.
29 Settembre 2011, 11:50

Ora tocca a noi!

Il primo ottobre alle 15.30 in piazza Navona a Roma saremo tanti e tante. La manifestazione lanciata da SEL è diventata rapidamente qualcosa di molto più ampio. Ci saranno altre forze politiche come l’IdV ed esperienze di impegno sociale e culturale. Hanno aderito figure importanti come Dario Fo, Don Gallo e Amelia Frascaroli. Ci sarà la base di tutte le forze che in questi anni hanno contrastato non solo Berlusconi ma l’intero impianto del berlusconismo. E’ lecito sperare che alla fine l’opposizione ci sia tutta. Per la nostra gente sarebbe il segnale più atteso.
La posta in gioco va molto oltre la stessa fine del peggior governo della storia repubblicana. Non dovrà essere solo un’altra manifestazione di protesta e giusta indignazione contro questo governo. La parabola del berlusconismo è arrivata alla conclusione: questione di giorni, settimane o mesi, non di anni.
Berlusconi è all'ultimo atto, ma da quanto resisterà e da come alla fine cadrà dipenderà in buona parte il nostro futuro.
Perché la fine di Berlusconi sia anche il tramonto del berlusconismo, perché la parola ritorni al popolo con le elezioni democratiche e non alle élites con un governo tecnico, perché a decidere il nome dei/le candidati/e, a partire da quello per la guida del governo, siano le primarie e non le segreterie dei partiti, perché, dopo questo ventennio populista, non ne arrivi un altro diverso nelle forme e identico nella sostanza, è imprescindibile che a far cadere il governo di Silvio Berlusconi sia la democrazia e non la tecnocrazia, siano i lavoratori e le lavoratrici e i cittadini e le cittadine, sia il ritrovato protagonismo di un popolo.
Un popolo del centrosinistra che si ritroverà sabato pomeriggio in piazza Navona.
29 Settembre 2011, 11:13

Il Contagio

Oggi pomeriggio, alle 17.30, sarò a Bologna al cinema Nosadella, in via Ludovico Berti 2/7, per un evento importante: parteciperò alla presentazione del libro di Loretta Napoleoni Il Contagio, insieme all'autrice, a Romano Prodi, al Presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani e al Presidente di Unipol Pierluigi Stefanini.
L'incontro, moderato dal Direttore de Il Sole 24 Ore Roberto Napoletano e organizzato da Scuola di Città, sarà per me occasione per ragionare, con così autorevoli interlocutori, di temi focali e attuali che il libro bene affronta: la disoccupazione dilagante, la disuguaglianza sociale, la corruzione, la necessità di restituire senso e dignità alla democrazia, il desiderio di libertà e giustizia che ci giunge dai Paesi del Mediterraneo, dalla loro primavera. Che ci porge un invito contagioso, quello di riappropriarci della centralità del lavoro, della buona politica, di una vita dignitosa.
Precedenti

Sostienici con una donazione

Dona

Iscriviti alla newsletter

Contatti

SEL

via Arenula, 29
00186 Roma
TEL. +39 06 44700403
FAX. +39 06 4455832
selnazionale@sxmail.it

Email

Redazione
redazione@nichivendola.it

Link

Sinistra Ecologia Libertà
www.sinistraecologialiberta.it