Risultati nell'archivio di nichivendola.it per: Luglio 2013
22 Luglio 2013, 23:55

A Laura

Quando penso alla passione per la bella politica, all'impegno disinteressato per il prossimo, ecco penso a Laura Prati.
Ora provo solo un grande dolore. Un abbraccio ai suoi cari e ai suoi compagni di tante battaglie per il cambiamento, il riscatto, la dignità delle persone.
31 Luglio 2013, 23:54

Diritto al lavoro

Volevano piegare gli operai e la Fiom. Non ci sono riusciti. Grazie a Giovanni, Antonio, Marco.
Ora la Fiat riconosca il loro diritto a lavorare in fabbrica.
17 Luglio 2013, 15:46

Alfano si dimetta.

È giunto il momento di mettere fine a un vile scandalo politico  internazionale che un Governo patetico cerca di occultare con furbizia e cinismo.

Il rimpatrio di Alma e Alua, moglie e figlia del dissidente kazako Mukhtar Ablyazov,  principale oppositore politico al dittatore kazako Nursultan Äbişulı Nazarbaev, ci consegna una pagina buia della storia del nostro Paese in cui col fango sporco si impastano rapporti tra Stati, apparati, interessi economici. Calpestando diritti, sogni, codici nazionali e internazionali.

Quell'espulsione ha abbandonato una mamma e la figlioletta di 6 anni a un regime che, secondo Amnesty International, pratica un ‘uso regolare della tortura e dei maltrattamenti'. La stessa violenza che costrinse il capofamiglia, in quanto dissidente, a scegliere l'esilio e che oggi in un Paese reputato civile e moderno ha fatto irruzione nella vita di Alma e di Alua scaraventandole nella minaccia di una prigione e di un orfanotrofio. L'Italia ha violato brutalmente i diritti fondamentali dei cittadini stranieri e le norme sui respingimenti. Per questo chiediamo al Governo italiano di attivare tutti i canali diplomatici per ottenere il ritorno immediato in Italia di Alma Shalabayeva e di sua figlia di cui sono a rischio sicurezza e incolumità.

Vogliamo inoltre che si squaderni la vera ricostruzione dei fatti, dal giorno del blitz a quello del rimpatrio ad Astana. La dignità e l'autorevolezza delle istituzioni non possono accettare la spiegazione dello scaricabarile o del ‘a mia insaputa' o ‘del non sapevo' di Alfano, in un'opera d'arte di irresponsabilità e ipocrisia. Ma, sia che Alfano sapesse, sia che fosse all'oscuro di tutto, questa angusta vicenda dimostra plasticamente la sua inadeguatezza a un ruolo di Governo così rilevante: è responsabile della violazione di diritti umani, per questo chiediamo le sue dimissioni. Chiediamo a tutti coloro che ogni giorno con impegno e passione si adoperano per tutelare i diritti dei migranti, dei rifugiati e dei richiedenti asilo di sostenere questa battaglia di civiltà.

 

NR Per sostenere questo appello invia una mail a italiaperidirittiumani@gmail.com

15 Luglio 2013, 12:15

Igiene

Credo che ci sia una dimensione della responsabilità politica alla quale questo governo cerca di sfuggire pateticamente. Ogni ora che passa, il ministro Alfano continua a reiterare l'atteggiamento dello scaricabarile. E tutto questo ingigantisce lo scandalo internazionale che coinvolge il governo italiano. Alle ragioni politiche  di critica radicale per una serie di  comportamenti così irresponsabile, oggi si aggiungono ragioni morali. Diventare corresponsabili di un dittatore e delle sue pratiche è inaccettabile. Le dimissioni di Alfano sono un atto di igiene istituzionale. Se poi cade il governo si compie un atto di igiene sociale.
15 Luglio 2013, 12:13

Indecenza

Tanti episodi - dallo scandalo kazako alle indecenti offese contro il ministro Kyenge - sono evocativi di quello che è accaduto in Italia in 20 anni di egemonia culturale della destra. Le classi dirigenti di questo Paese hanno perso il sentimento della decenza. Liberare un ruolo importante come la vicepresidenza del Senato dalla presenza ingombrante ed inquinante di Calderoli è un atto assolutamente dovuto.
Precedenti

Sostienici con una donazione

Dona

Iscriviti alla newsletter

Contatti

SEL

via Arenula, 29
00186 Roma
TEL. +39 06 44700403
FAX. +39 06 4455832
selnazionale@sxmail.it

Email

Redazione
redazione@nichivendola.it

Link

Sinistra Ecologia Libertà
www.sinistraecologialiberta.it