Risultati nell'archivio di nichivendola.it per: Settembre 2013
30 Settembre 2013, 16:55

Girone infernale

È raccapricciante l'idea che nel terzo millennio si possa morire in pochi metri di acqua e sotto i colpi di frusta dei moderni negrieri. Un vero e proprio girone infernale dove sparisce ogni profilo di umanità poco lontano da noi che coinvolge uomini, donne, bambini.
La politica non può più continuare a chiudere gli occhi, le orecchie, le bocche come sta facendo davanti ad una continua strage di queste proporzioni. Lo faccia con un sussulto di dignità.

30 Settembre 2013, 08:47

Governo di scopo

'Non ci sono le condizioni per rimettere in piedi una colizione di legislatura ma un governo di scopo è necessario', così Nichi nell'intervista rilasciata a Repubblica di oggi.
Leggi l'articolo

 

24 Settembre 2013, 08:42

Giustizia

Tre anni di lotte per rivedere Giovanni, Marco, Antonio rientrare a testa alta in quella fabbrica di Melfi da dove erano stati cacciati ingiustamente.
Oggi è davvero una bella giornata.
Questa vicenda sia lezione per coloro, ancora troppi, che in questo Paese non rispettano diritti e legalità nel mondo del lavoro.
20 Settembre 2013, 08:39

Orizzonte speranza

Si resta senza parole dinnanzi alla forza di un pensiero che scuote l'albero di tutte le nostre pigrizie. Si fa fatica a commentarlo proprio perché si vuole evitare di portare sul terreno della strumentalizzazione politica la forza e il coraggio, l'audacia, il carattere anche inedito di uno stile comunicativo come quello di Papa Francesco.
Alla proclamazione del dovere di fare la pace, di costruire la pace eravamo abituati, perché è una proclamazione che la Chiesa cattolica ha sempre fatto. Non eravamo abituati alla denuncia di ciò che sta nelle retrovie  rispetto alle guerre: nelle trincee ci sono i soldati, le bandiere, la retorica patriottarda. Nelle retrovie ci sono i trafficanti di armi, ci sono coloro che si arrichiscono con la guerra. Questo Papa è riuscito a pronunciare parole al limite dell'impertinenza nei confronti di una certa realpolitik.
E così anche sui diritti delle persone. La delicatezza con cui affonta questioni che sono state normalmente oggetto di semplificazione, di manicheismo e di anatemi.
Penso che, a fronte della disperazione del mondo, che è disperazione frutto della crisi, della povertà e della pochezza della politica, Papa Francesco abbia recuperato uno dei rari esempi di vocabolario che ci restituisce l'orizzonte della speranza.
19 Settembre 2013, 08:34

Titoli di coda

Berlusconi tenta il gioco dell'oca, torna nella casella di partenza, mentre credo che l'Italia abbia il diritto di liberarsi da questo incubo chiamato Berlusconi.
I trucchi di scena non possono cancellare i 20 anni  di disastri, di danni, che lui e il suo blocco politico e sociale hanno fatto all'Italia.
Penso che tutti gli italiani abbiano voglia di vedere i titoli di coda sul quel film che ha portato al declino il nostro Paese, che non vogliano più discutere dei problemi giudiziari di Berlusconi, ma vogliano discutere del futuro dell' Italia, di come uscire dalla crisi economica e sociale, delle giovani generazioni, di come funziona la scuola, il mercato del lavoro, di come si protegge l'ambiente.
Ormai la tempistica sul passaggio dal futuro voto al Senato sulla relazione del senatore Stefàno all'aula del Senato è un fatto ormai irrilevante. Conta il dato politico.
Siamo di fronte al consumarsi di una parabola politica che è stata segnata da un illegalismo proclamato e talvolta esibito, da parte di chi, essendo l'esponente della classe possidente, proprietaria, riteneva che la ricchezza e il consenso elettorale fossero garanzia d'impunità.
Precedenti

Sostienici con una donazione

Dona

Iscriviti alla newsletter

Contatti

SEL

via Arenula, 29
00186 Roma
TEL. +39 06 44700403
FAX. +39 06 4455832
selnazionale@sxmail.it

Email

Redazione
redazione@nichivendola.it

Link

Sinistra Ecologia Libertà
www.sinistraecologialiberta.it