Risultati nell'archivio di nichivendola.it per: Maggio 2014
26 Maggio 2014, 20:37

Avviso ai naviganti

Dobbiamo innanzitutto guardare allo scenario europeo e a tutte le ombre nere che si sono assiepate nel cielo del Vecchio Continente. I dati dei nazionalisti, dell'estrema destra, degli euroscettici sono inquietanti: è un avviso ai naviganti. Se si continua con le politiche dell'austerity si spaccherà il cuore dell'Europa.
Il risultato di Alexis Tsipras in Grecia è un dato straordinario che rappresenta davvero l'idea che c'è un'alternativa all'onda nera e melmosa del populismo: è l'idea per cui l'Europa esiste se è la difesa dei diritti di libertà e dei diritti sociali.
In Italia chi ha sostenuto L'Altra Europa con Tsipras non ha piantato una bandiera, sono convinto che sia stato piantato più di un seme. Non possiamo che essere soddisfatti, in così poco tempo, con cosi tanta disattenzione dei media, è stato raggiunto un risultato importante
Peraltro la partita era particolarmente complicata: da una parte la polarizzazione della contesa politica aspra tra Grillo e Renzi ha schiacciato la competizione elettorale. Ha funzionato poi un richiamo al Pd come garanzia democratica quando le parole in libertà, ubriache, alterate, hanno evocato mostri incarnati nell'attualità e hanno superato ogni limite. Grillo ha spaventato l'opinione pubblica, quel vocabolario infetto, quel vocabolario da licantropo è un problema per la convivenza. E l'opinione pubblica ha voluto dare una lezione a Grillo: la politica è innanzitutto un uso sobrio delle parole. Le parole come lapidazione, come denigrazione sono proprie di un codice di intolleranza che fa male alla democrazia.
Renzi ha goduto poi del fatto di non essere sovrapponibile a Monti, a Letta, alle politiche di massacro del welfare che abbiamo conosciuto in questi ultimi anni, e che il Pd ha condiviso in toto. Con un Renzi che non rapppresentava il rendiconto di cio' aveva fatto il suo partito negli ultimi anni e che gli ha permesso di intercettare un'attesa di speranza e di cambiamento.
Ma ora questa straordinaria domanda di cambiamento, questa speranza che si è riversata su di lui, Renzi la deve usare per cambiare le politiche in Europa, altrimenti non si potrà pensare di aver cambiato musica davvero.
Il voto europeo chiede ora all'Europa di uscire dalla palude delle politiche dell'austerity, come ci insegna il voto francese o greco: quando la sinistra diventa complice della destra nelle politiche di impoverimento la sinistra si schianta.

17 Maggio 2014, 14:58

#17May #StopOmofobia

Caro Matteo Renzi, si c'è molto da fare contro l'omofobia, ad esempio cacciare il partito degli omofobi e dei sepolcri imbiancati dal tuo governo e dalla tua maggioranza che blocca ogni riforma sui diritti civili e fa quotidianamente battaglie oscurantiste.


13 Maggio 2014, 15:33

Come 2 passanti...

Sono sconcertato davvero, Renzi e la Mogherini sul dramma dell'immigrazione parlano come se fossero due passanti, dimenticandosi che uno è il Presidente del Consiglio e l'altra è il Ministro degli esteri. Accusano l'Europa? Facciano anche loro. Intanto approvino la legge su diritto d'asilo e aboliscano una legge crudele ed inefficace come la legge Bossi-Fini. Smettano di far sprecare allo Stato risorse nei Cie e ragionino su un serio piano di accoglienza.
08 Maggio 2014, 16:29

A Otto e mezzo

Questa sera Nichi è ospite di Otto e mezzo, in onda alle 20.30 su La7.
03 Maggio 2014, 16:42

Il decreto della precarietà

Si vede chiaramente che Alfano non è una comparsa, è un azionista di maggioranza del governo Renzi.
E i diversamente berlusconiani hanno un ruolo pesante: questa schifezza che è il decreto Poletti porta a compimento il disegno di Sacconi della precarizzazione del mercato del lavoro.
Un decreto che era stato corretto in qualche maniera anche se insufficiente, dagli emendamenti della sinistra Pd alla Camera.
Oggi questi emendamenti vengono cancellati per cui si torna allo splendore originario di un testo che è un piccolo capolavoro della cultura della destra.

Precedenti

Sostienici con una donazione

Dona

Iscriviti alla newsletter

Contatti

SEL

via Arenula, 29
00186 Roma
TEL. +39 06 44700403
FAX. +39 06 4455832
selnazionale@sxmail.it

Email

Redazione
redazione@nichivendola.it

Link

Sinistra Ecologia Libertà
www.sinistraecologialiberta.it